Terapia Manuale

Le tecniche di terapia manuale sono applicate alle articolazioni e ai tessuti molli (muscoli e tessuto connettivo) per correggere o migliorare principalmente  problemi di natura meccanica.

Hanno lo scopo di migliorare l’elasticità, aumentare la qualità del movimento, indurre il rilassamento, mobilizzare o manipolare i tessuti , ridurre il dolore il gonfiore e l’infiammazione pertanto sono molto utili per migliorare varie condizioni fisiche.

Le tecniche più conosciute includono il

  • drenaggio linfatico manuale,
  • la trazione manuale,
  • il massaggio,
  • la mobilizzazione / manipolazione articolare,
  • il movimento passivo e attivo al tessuto muscolare e/o tendineo.

Negli  anni si sono aggiunte molte altre tecniche come:

  • il pompage muscolare di Bienfait,
  • metodi Maitland, Mullighan,
  • concetto Kaltenborn,
  • mobilizzazione neurodinamica ,
  • trattamento punti trigger iperalgici secondo Travel

che ci danno la possibilità di essere sempre più precisi e specifici  nel trattamento.

La ricerca scientifica, negli ultimi anni, si è molto sviluppata per studiare l’efficacia e i limiti delle  varie tecniche ampliando notevolmente la nostra conoscenza in materia.

Si selezionano e prescrivono  tecniche di terapia manuale quando i risultati dell’esame fisico effettuato tramite test specifici o manovre articolari, basati principalmente sull’attenuazione o il peggioramento dei sintomi  , la diagnosi e la prognosi indicano l’uso di queste tecniche.

La terapia manuale quasi sempre seguita da esercizio fisico è utile per migliorare salute, benessere e forma fisica, migliorare o mantenere le prestazioni fisiche; aumentare la capacità di movimento; o prevenire e correggere l’alterazione delle funzioni delle strutture corporee.

Torna homepage